13.5.19

Razza Suprema DK3, Frank Miller







A distanza di 13 anni da il precedente DK2, Frank Miller (insieme a Brian Azzarello) scrive l'epica conclusione della sua mega-run sul Cavaliere Oscuro.








Razza Suprema DK3 riesce ad alzare nuovamente l'asticella della qualità che si era in parte persa nel precedente Il Cavaliere Oscuro colpisce ancora (DK2). In DK3 ci viene raccontata una Gotham cupa e apocalittica, assediata da terribili nemici. Forse, con l'apporto dei componenti della Justice League si riusciranno a contenere i danni? Miller ancora una volta confeziona una storia convincente e molto cinematografica. Una lettura entusiasmante.







Prima di concludere vorrei dire due parole sul disegno che in questo caso è stato affidato a Andy Kubert. Diversi lettori non lo hanno trovato efficace e reputano poco professionale l'aver emulato lo stile di Frank Miller... Lasciatemi dire che è oggettivamente errato giudicare le tavole di Kubert "brutte" o "poco efficaci". E' pacifico che Andy Kubert ha omaggiato coscientemente lo stile di Miller nel suo periodo migliore come disegnatore: vedi Sin City e il ciclo di Daredevil. E' innegabile però la differenza rispetto lo stile del maestro. Polemica inutile, almeno per me. 
#Comics consigliato, almeno per me.