13.1.19

I Kill Giants TITAN EDITION, Joe Kelly









I Kill Giants gode di ottima fama tra i lettori di #graphic_novel e a ragione! Merito dei diversi premi ottenuti, tra cui: "Miglior sceneggiatura" al Gran Guinigi 2011 e anche per la vittoria ottenuta al "5th International Manga Awards 2012 - Golden Prize".









Ma ciò che ha fatto tornare I Kill Giants di nuovo alla ribalta - dopo quasi 10 anni dalla prima pubblicazione  americana - è stato senza dubbio il film omonimo (by Netflix) del 2018. E lasciatemi dire senza mezzi termini che il lungometraggio è un gioiellino che brilla di luce accecante, tanto da far impallidire dalla vergogna cinecomics con budget di produzione molto più alti. Forse è perché lo stesso autore del fumetto ha lavorato anche alla sceneggiatura del film?








Ed ecco spiegata l'esigenza di una nuova edizione, eccellente come sempre (Bao Publishing) denominata Titan Edition. Ma quali sono i punti di forza di codesto fumetto? La storia in primis (scritta da Joe Kelly) la quale ci catapulta nella vita di un appena adolescente Barbara... che ha come missione uccidere giganti!? Il comparto grafico affidato a Jm Km Niimura - spagnolo ma di origini orientali - è il secondo buon motivo: composizione delle tavole e tratto molto underground non perdendo mai espressività e dolcezza nei primissimi piani dei vari personaggi. Ma forse vi chiedete "è meglio la graphic novel o il film di I Kill Giants?" il mio consiglio e risposta è "leggete il fumetto è guardate il film!" semplice no?