2.5.18

Daredevil: L'uomo senza paura, Frank Miller





Dopo pochi anni dall'aver rilanciato Batman per la DC (riscrivendone per sempre le origini nell'immaginario collettivo) Frank Miller passa in Marvel, per un progetto simile. Riscrivere le origini di Daredevil!
E' molto interessante notare che se oggi Daredevil è identificato come il Batman della Marvel è solo merito di Miller e della sua visione geniale...




Dalla creazione di Daredevil (non chiamatelo Devil, please) a cura del fantasioso Stan Lee nell'anno 1964 le cose non erano tutte rose e fiori. La vita editoriale dell'eroe non era così coerente e significativa. Le ambientazioni noir/pulp come l'introspezione psicologica conditi da rimorsi esistenziali... erano inesistenti fino all'arrivo di Frank Miller.
Daredevil era più una spalla ad altri eroi Marvel più iconici, se proprio vogliamo dargli un nomigliolo azzeccato per quel periodo prima della cura sarebbe corretto descriverlo come "lo Spider-Man cieco".






Ecco perché è di straordinaria importanza la lettura di "L'uomo senza paura". Miller (in contuinity ufficiale) riscrive il personaggio da zero, donandogli notorietà e prestigio; inoltre le tavole disegnate dal talentuoso John Romita Jr. aggiungono notevole impatto grafico.
Se avete amato la Serie TV Netflix dedicata a Daredevil è proprio da questo #comics che prende spunto almeno tutta la prima stagione. Da non perdere!