22.2.18

Residenza Arcadia, Daniel Cuello





Sorprendente è il primo aggettivo che mi viene in mente. Mi accodo quindi alle numerose recensioni positive apparse sul web (vedi ad esempio su Amazon) di questa Graphic_Novel, la prima dell'autore Daniel Cuello.






Il tratto e la maniera di esprimersi di Cuello non mi erano del tutto nuovi. Infatti, come sa bene chi lo segue nei sui canali social, l'autore da diversi anni produce vignette singole o strisce per una lettura online, spesso intrise di ironia agrodolce. Le ho sempre trovate molto efficaci. Appena qui sopra ne ho inserite due.







Ecco perché Residenza Arcadia, edita da Bao Publishing, mi ha sorpreso positivamente: anche se è un opera prima ha una complessità e profondità invidiabile. Ho letto molte graphic novel e penso che sia una delle forme migliori per far parlare il medium fumetto, specialmente quando si trattano tematiche importanti (o semplicemente non banali).
Spesso però, mi sono ritrovato a leggere opere solo in apparenza profonde... Non è questo il caso! Tutti parlano bene di Residenzia Arcadia, ci sarà un motivo?