16.2.17

Batman Anno Uno, Frank Miller




Frank Miller. Quale appassionato di fumetti non ha mai sentito citare il suo nome?
Lui e Alan Moore, furono gli autori che rivoluzionarono il mondo dei comics dagli '80 in poi.




Miller riuscì a reinventare diverse icone del fumetto americano sia per la Marvel che per la DC
La run (riproposta dopo come graphic novel) che lo consacrò come big del fumetto fu "Il Ritorno del Cavaliere Oscuro". Visto l'enorme successo riscontrato Frank Miller pensò poi di riscrivere le origini del Pipistrello con "Batman Anno Uno".
Il motivo del rispetto che si è creato attorno al suo scrivere è presto spiegato: nonostante le storie da lui scritte non sono in continuity (facenti parte di un universo diviso da quello ufficiale) tutti gli aspetti caratteristici di Bruce Wayne e dei suoi comprimari vengono rispettati ed enfatizzati. Il grande talento di Miller è quello di aver reso più adulte (o verosimili) le vicissitudini di Batman!




Consiglio sempre agli amanti del Batman di partire a leggere Miller con Anno Uno, in modo da poi proseguire in ordine logico con gli altri volumi.
In Batman Anno Uno troverete la potenza sceneggiatrice di Frank (la sua qualità che apprezzo di più) e i disegni superlativi di David Mazzucchelli.
Probabilmente la migliore collaborazione tra gli artisti coinvolti nelle serie di Dark Knight!