9.1.17

Niourk, Olivier Vatine




Artista poliedrico, disegnatore sublime. Olivier Vatine non è conosciutissimo in Italia, ma gode di ottima fama nel suo paese natale, la Francia.
Il suo tratto inconfondibile venne alla ribalta internazionale per un lavoro USA. Con la Dark Horse nel 1995 disegnò la trilogia legends di Star Wars più bella (a mio modesto parere). Mi riferisco alla Trilogia di Thrawn, tre fumetti ormai fuori stampa italiana. 




Nella sua carriera da disegnatore Vatine ha poi prevalentemente lavorato per il mercato francese. Non tutti, ahimè, sono arrivati anche in Italia.
Recentemente grazie ad Editoriale Cosmo, in contemporanea con la Francia, nelle nostre edicole è approdato Niourk (Il bambino nero).
Ciò che rende consigliato questo fumetto è il lavoro doppio di Vatine: questa volta anche sceneggiatore!




Nelle sue pagine è innegabile che sono i disegni che la fanno da padroni, la storia è comunque interessante e non banale. Il genere è tra la fantascienza/fantasy con scenari post apocalittici.



Non posso però esimermi dal fare due critiche all'edizione italiana (non all'opera originale, che la consiglio a pieni voti).
Originalmente la CE Ankama Editions ha stampato l'albo nel formato francese (un formato più grande anche di quello comics!). Vedere le tavole meravigliose di Vatine ridotte in un formato bonellide, non è stato un grande favore (mettiamola così). Parte dei disegni avevano bisogno di più aria e spazio per essere apprezzati in pieno...
Inoltre trovo troppo caro il prezzo dell'albo italiano, per quello che offre.